241 AG ANTICO CAMINO NEOCLASSICO SCOLPITO NEI MARMI BARDIGLIO IMPERIALE E STATUARIO CARRARA

€ 12.000,00

Larghezza max 155 - Altezza max 110,5 - Larghezza bocca 113,5 - Altezza bocca 88,5 - Profondità pianale 38 cm

PREZZO IMPONIBILE € 12,000 COMPRESA CONSEGNA
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")

ROMANITA', TANTA ROMANITA' C'E' IN QUESTO CAMINO NEOCLASSICO.

E TANTA, RAFFINATISSIMA, QUALITA', SIA DI DISEGNO CHE DI REALIZZAZIONE SCULTOREA.
La Romanità sta nella Lucerna romana scolpita al centro del frontale e nei fasci che compongono le gambe.

La lucerna è legata alla simbologia della luce e del fuoco.
La luce illumina le tenebre e guida i passi degli uomini.

Il fuoco purifica e, producendo il fumo che sale verso l'alto, mette in comunicazione il mondo terrestre con il mondo divino.

Il fascio, invece, fu simbolo di potere e comando per i romani mentre oggi, per noi uomini del terzo millennio che hanno sfiorato il fascismo, é simbolo di guerre e violenze.

Ma cos'era, il fascio, nell'ottocento, cioè quando il nostro camino è stato voluto e concepito?!

Vi parrà strano (anche per me lo é stato, eh) ma gli uomini dell'ottocento avevano ben altro riguardo per questo simbolo romano..

A titolo di esempio (e quale esempio!!) il simbolo del fascio in America è presente anche su statue di George Washington e di altri personaggi storici, su monete, su stemmi di agenzie federali, sui muri di palazzi di giustizia, perfino nel Lincoln Memorial, dove il più grande Presidente americano è rappresentato con le braccia appoggiate su due fasci posti ai lati del seggio.

In origine per gli americani i fasci erano il simbolo dell’antica Roma repubblicana, ai cui ideali aspiravano i Founding Fathers (i padri della patria).

L’emblema del fascio di verghe in legno di betulla chiara,  legate da una cinghia di cuoio, accompagnate da una scure e circondato d’alloro simboleggiava (e simboleggia tuttora) l’unione degli Stati Uniti, il cui motto è “E pluribus unum.” (Da tutti, uno).

Tutte queste storielle per mitigare, addolcire, rendere più accettabile una nobile decorazione che la storia recente ha reso nefasta, infernale, portatrice di umani disastri.

Anche nella fisionomia, nell'acconciatura e nella serietà del profilo dei due volti raffigurati nei cammei alla sommità delle gambe, c'é romanità, pura elegante romanità.

IO PENSO CHE SIAN POCHI I CAMINI CHE ESPRIMANO TANTA SENSAZIONE DI FINEZZA E SPERO CHE CHI SIA INTERESSATO A QUESTO ESEMPLARE ABBIA LA POSSIBILITA' DI VEDERLO DE VISU, NON POTRA' NON ESSERNE COLPITO.

PROVENIENZA FIRENZE, EPOCA SECONDO IMPERO, PERFETTA LA SUA CONSERVAZIONE.

STUPIDATE (VERE) A LATERE:

Lo sapete che il fascio è stato creato dagli etruschi?!  Durante scavi nella necropoli di Vitulonia é stata aperta una tomba del 600 avanti Cristo ed in quella tomba fu trovato un fascio con tanto di verghe in ferro e lama "bitaglio" alla sommità. Quel reperto risale quindi a 200 anni prima che il fascio romano comparisse nelle mani dei Littori (i soldati, robustissimi, che lo portavano dinnanzi all'esercito in marcia).

Quello etrusco era 60 cm d'altezza mentre il romano era alto circa 150 cm , ma il disegno era sempre quello.

IL CHE SIGNIFICA CHE I ROMANI L'HANNO COPIATO.."PARO PARO"!!

MAGARI UN POCO PIU' GRANDE PER MANIE DI GRANDEZZA MA DEL TUTTO IDENTICO, NON C'E' POSSIBILITA' DI ERRORE..

COPIONI STI ROMANI!!

SE LO IMPARA MUSSOLINI, VE LO DA LUI, CHE CON STO FASCIO C'HA FATTO MILLE E MILLE MONUMENTI, CASE, SCUOLE, CASERME, ALTARI DELLA PATRIA ETC...

PER POI VENIRE A SAPERE CHE SON STATI GLI ETRUSCHI (CHE IL CAVALIER BENITO NON RITENEVA NEPPURE ARIANI, POPOLAZIONE "DI SCARTO"..) AD INVENTARE IL SUO SIMBOLO ELETTORALE.

Add to cart