021 AG CAMINETTO LUIGI XV "DOUPHIN" SCOLPITO IN BIANCO CARRARA "P" E PROVVISTO DI CONTROCUORE D'ORIGINE IN GHISA D'ARTE

€ 15.500,00

Larghezza max 153 Altezza max 111 Larghezza bocca 63 Altezza bocca 64 Profondità pianale 43 cm
(Le misure bocca sono quelle della bocca del controcuore.)

PREZZO IMPONIBILE DEL LOTTO COMPOSTO DI CAMINO E CONTROCUORE IN GHISA: € 15.500 COMPRESA CONSEGNA.
(QUESTA VENDITA NON E' DIVISIBILE)


AVVERTENZA:

QUESTO COMMENTO E' RISERVATO AI LETTORI DI SESSO MASCHILE.

Quando vedete per la prima volta una donna, dove corrono a posarsi innanzitutto i vostri occhi?
Qualcuno risponde "Ah, io le guardo le mani..", oppure " Per me, la prima cosa sono gli occhi" etc... etc...

Tutte fole, un uomo, quando vede una donna, le guarda subito le gambe, sperando di trovarle di bella falcata, magari lunghe ed armoniose... in una parola, Sensuali..

Ebbene, cari ometti, nel caso di questo femmineo caminetto (perché il camino Luigi XV è femmina, inequivocabilmente..) avete fatto la scelta giusta, son le gambe da guardare per prime..

E le gambe di questo caminetto sono snellissime, di coscia forte ma sottili nel punto giusto, come poche volte capita di vedere..

Per i meno periti, sarà facile comprendere di che parlo confrontando questo con altri caminetti Luigi XV presenti in questo sito (mai andare dalla concorrenza, mi dareste un dispiacere).

Viste le gambe, possiamo passare al suo "vestito", la cui stoffa non é il solito e pur sufficientemente gradevole Bianco di Carrara Ordinario, ma bensì un raffinatissimo marmo Bianco Carrara qualità "Puro".
Parlando di Bianchi Carrara, la cui scala di valori é infinita, sopra a questa particolare qualità di Bianco "P" c'é solo il mitico e forse troppo pretenzioso Statuario.

D'ACCORDO, MAURIZIO, LE GAMBE DI QUESTA CAMINETTA SON BELLE E, DICIAMO COSI', "ATTRATTIVE", MA MICA TE LA PUOI CAVARE COSI' NEL COMMENTARE UN CAMINO PER CUI CHIEDI TANTI DANARI, GIUSTO?!

Giustissimo, mio caro Grillo Parlante, ora scriverò il commento vero e proprio, iniziando dal nome di questo caminetto: Douphin..

Nella seconda e terza immagine, guardando la parte alta della gamba del nostro camino, sarà possibile vedere il profilo di un delfino.

E' probabile che l'antico architetto "designer" di questo modello, abbia teso a raggiungere, con la sua abilissima matita, l'eleganza del delfino in ogni parte di questo caminetto ed a me mi piace credere che questi profili e questo nome siano in qualche modo una sorta di ringraziamento del progettista all'essere animale più intelligente ed elegante del globo terracqueo (esclusa una certa Ferragni Chiara, che pare sia di una bellezza inarrivabile ed una intelligenza tale da farle avere venti milioni di italiani decerebrati che la "seguono"- pare anche in bagno- giornalmente, così decerebrandosi ancor più, se possibile).

Questo esemplare ha anche una caratteristica che raramente capita di vedere, ma per meglio chiarirla vi devo informare su di una cosa: Al contrario di quanto si crede generalmente, i controcuori non si inserivano nel camino DOPO la sua scultura, bensì era lo scultore che si adattava al controcuore scelto.
In effetti, realizzare un controcuore per ogni camino sarebbe costato (progetti, stampi, fusioni singole etc..). In poche parole, lo scultore seguiva le linee del controcuore.

Detto questo, stavolta possiamo dire che non solo le linee di questo artistico accessorio siano state giustamente seguite, ma anche le sue raffigurazioni:
I FIORELLINI DI CAMPO E LE CONCHIGLIETTE CHE DECORANO IL CONTROCUORE SONO STATE RIPRESE "PARO PARO" nella scultura del camino.

Le sculture floreali sono abbondanti e si commentano da sole. Qui m'interesserà far notare come esse siano presenti anche (ed a grappoli) sulle gambe..

E DAJECON STE GAMBE!!

Che devo fare, Grillo, mica è colpa mia se questo scultore era un poco maniaco.

Interessanti, seppur già visti, anche i cartigli ai piedi.. L'eleganza di un bel paio di scarpette firmate (magari dalla Ferragni), non guasta mai.

Le lastre dei fianchi sono riquadrate (ma questa caratteristica è presente in QUASI tutti gli esemplari di questo rango) e le bocchette in bronzo sono molto raffinate (a me paiono una coppia di finissimi orecchini a sottolineare la bellezza di questa caminetta).

CHE DEVO DIRVI ANCORA?
BEH, IL CAMINO E' IN PERFETTE CONDIZIONI DI CONSERVAZIONE (NON E' LA SOLITA "SPARATA" DEL VENDITORE, LE CONDIZIONI SONO INECCEPIBILI), NASCE DA UN DISEGNO CON STILISMO PARIGINO, E' STATO SCOLPITO IN ITALIA (PIETRASANTA E/O ZONE LIMITROFE) E LA SUA EPOCA E' LA SECONDA META' DELL'OTTOCENTO.

POST SCRIPTUM:
POICHE' IL MIO AMICO GRILLO PARLANTE HA FATTO CENNO AI "TANTI DANARI" CHE NOI CHIEDIAMO PER QUESTO ESEMPLARE, VORREI CHIARIRE QUESTO PUNTO:

Questo camino potrebbe costare circa 6000 € in meno se non avesse il PROPRIO CONTROCUORE D'ORIGINE.

I 6000 € si ricavano da questo, facilmente comprensibile, conto: 3000 il costo medio di un buon esemplare di controcuore barocco, gli altri 3000 son dovuti al fatto che questi due oggetti d'arte (camino e controcuore) siano in perfetta simbiosi, gemelli non divisi alla nascita, coppia RICERCATISSIMA da tutte le donne del mondo, capitanate dai loro architetti.. Altro che no-vax o no-pass, queste virago non scherzano e rappresentano un temibile e concreto pericolo per i portafogli dei mariti..

MA PROPRIO AI MARITI VOGLIO OFFRIRE UNA CONSOLAZIONE:
5 ANNI FA, PUR ANCHE ALLORA MOLTO RICERCATI, QUESTI CAMINI CON PROPRIO CONTROCUORE COSTAVANO LA META' DI OGGI.
MA IO SO E VE LO VOGLIO CONFIDARE, CHE TRA 5 ANNI QUESTE ARTISTICHE "ACCOPPIATE" NON COSTERANNO IL DOPPIO, MA QUALCOSA, FORSE MOLTO, DI PIU'.
COME FACCIO A SAPERLO?!
BEH, OGNI GIORNO E' PIU' DIFFICILE TROVARNE SUL MERCATO, ORMAI STA DIVENTANDO IMPOSSIBILE PROCURARSENE MENTRE, AL CONTRARIO, LA DOMANDA AUMENTO DI GIORNO IN GIORNO..
E DUE PIU' DUE FA QUATTRO, NON CI PIOVE!

Add to cart