304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO...
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN
304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN

304 CAMINETTO LUIGI XIV "BOUDIN CARRÉ" SCOLPITO IN MARMO BLEU TURQUIN

Luigi XIV

3.800,00 €
Nessuna tassa

PREZZO IMPONIBILE COMPRESA CONSEGNA("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")

Larghezza max 107 - Altezza max 109 - Larghezza bocca 69,5 - Altezza bocca 89 - Profondità pianale 21,5 cm

PREZZO IMPONIBILE € 3800
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")
Leggi di piÚ

Dettagli del prodotto

Larghezza (cm)
100 - 115
2211

Condividi su:

SCARICA LA SCHEDA PDF

Descrizione

Questo camino sarà montato e quindi visionabile presso la nostra sede dal giorno 10/04/23.

PREMESSA: UN CAMINETTO SIMILE E' PRATICAMENTE INTROVABILE, DATA L'IDIOSINCRASIA DEL SUO IDEATORE E COSTRUTTORE, IL MITICO BOUDIN (OPERANTE IN COSTA AZZURRA, TRA NIZZA E MARSIGLIA), AL SERVIRSI DI MARMI NON AUTOCTONI.

IL MIO GRILLO PARLANTE: Ma cosa dici, Maurizio, il suo marmo é francese, stai vaneggiando?
IO: Ma Dio Bono, é una vita che conviviamo ed ancora non hai capito che quel finissimo marmo "Bleu Turquin" di francese ha solo il nome?! Se invece di criticarmi ad ogni piè sospinto, tu stessi un poco attento, non faresti queste figure barbine..
TE LO SPIEGO PER L'ENNESIMA VOLTA: 
Questo marmo é cavato dalle Alpi Apuane (sarebbe meglio dire "ERA CAVATO", visto che di questa particolare e raffinata qualità di grigio chiaro, ormai non c'é quasi più nulla), nella sua patria si chiamava "BARDIGLIO TURCHINO" ma i francesi, abilissimi commercianti, l'hanno ribattezzato BLEU TURQUIN e con questo appellativo l'hanno commercializzato in tutto il mondo occidentale a prezzi tipo "Louis Witton", per intenderci..
NOI ITALIANI, INVECE, CHE CREDIAMO D'ESSER TANTO FURBI, L'ABBIAMO SVALUTATO COME "BUONO AL MASSIMO PER FAR DEI PAVIMENTI" (vedasi i pavimenti delle case medicee, quasi tutti a quadri alternati (tipo dama) di Bianco Carrara e Bardiglio Turchino..

FORTE E SOLO APPARENTEMENTE SERIOSO, UN SIMILE CAMINO SI ADATTERA' A QUALUNQUE CONDIZIONE D'ARREDO.

IL SUO PREZZO, POI, PARE UNA ERRATA TRASCRIZIONE, COME PUO' INFATTI UN CAMINO META' OTTOCENTO, IN OTTIME CONDIZIONI DI CONSERVAZIONE COSTARE UNA SIMILE IRRISORIA SOMMA?

E' SOLO CHE L'ABBIAMO ACQUISTATO BENE, ANZI, BENISSIMO, E CI PIACE, QUANDO E' POSSIBILE, FAR PARTECIPI I NOSTRI CLIENTI AL BUON AFFARE CONCLUSO, TUTTO LI'.

SCRIVO QUESTE COSE PERCHE' NON VORREI MAI CHE VOI VALUTASTE QUESTO MANUFATTO SOLO CONSIDERANDNE IL BASSO PREZZO.

PROVENIENZA COSTA AZZURRA, EPOCA COSTRUZIONE  1840-60.

N.B: Ieri mi ha chiamato un possibile cliente chiedendomi cosa siano quelle "macchie" bianche sulla superficie del marmo di questo camino. Ebbene, non si tratta di "macchie" ma di normalissimi e naturalissimi fossili, quali ci sono in quasi tutti i marmi del globo terracqueo. Son come NUVOLE BIANCHE SU DI UN CIELO.. TURCHINO, GUAI SE NON CI FOSSERO, UN CIELO PIATTO MANCHEREBBE DI POESIA..

NOTE A LATERE:
ECOLOGIA E CAMINI ANTICHI, UN BINOMIO ATTUALISSIMO.

Fateci caso, da qualche anno è tutto un aggiungere i prefissi “ECO” e “BIO” a qualunque prodotto, ed anche il caminetto non sfugge a questo pubblicitario inganno..…

 Non vi do il nome della ditta perché altrimenti mi querelano,  ma c’è addirittura un produttore di camini che ha tirato in ballo il caminetto di  Geppetto (quello di Pinocchio, eh..) solo perché Geppetto fa rima con biocaminetto, scordandosi del fatto che il “vero” Geppetto era tanto povero, ma tanto povero che il fuoco l’aveva, in casa, sì, ma …  dipinto sul muro !!

In verità i moderni caminetti (per lo più prodotti in Cina, in India od in Pakistan e poi commercializzati in Italia dopo averli finemente etichettati..) hanno ben poco di ecologico, dato che vengono prodotti attraverso l’uso di componenti chimici nella loro lavorazione (così si fa prima..), soprattutto nella lucidatura e nell’assemblaggio, col risultato della produzione di fanghi altamente tossici per l’uomo e per l’ambiente..

INCISO NUMERO 1: SECONDO VOI, IN CINA O POSTI SIMILARI (MA ANCHE IN ITALIA, CAMORRA DOCET..), QUEI FANGHI CHE FINE FANNO?!

Eppoi, e questo è un tasto triste, sappiamo tutti che in quei paesi, pur di risparmiare, schiavizzano anche i bambini per i lavori più tossici..

INCISO NUMERO 2: SECONDO VOI, IN BANGLADESH (MA POTREI SCRIVERE ALTRI CENTO PAESI DERELITTI..) C’E’ CONTROLLO SUL LAVORO MINORILE?!

(E’ Ecologia anche questa, magari “Ecologia morale”, ma.. riflettiamoci, non è forse importante anche questa?!) Che fare, quindi?

Che possiamo fare noi di fronte a questa problematica?!

Beh, nel nostro piccolo, qualcosa possiamo fare, possiamo cercare di indirizzare tutti verso IL CAMINETTO  CERTAMENTE PIU’ ECOLOGICO DI TUTTI, QUELLO ANTICO !

Un caminetto antico è fatto d'un marmo o d'una pietra che sono già state cavate, e non necessita quindi di materiali di nuova estrazione.. Le nostre Alpi Apuane, già così dissestate da millenni di cavazione, non hanno certo bisogno di altri sfregi, e questo vale anche per tutte le zone estrattive in ogni parte del mondo, oggi selvaggiamente (specie nei paesi cosiddetti "emergenti"..) deturpate nel loro aspetto e nella loro morfologia con le inevitabili idrogeologiche conseguenze.

Un altro punto "ecologico" a favore dell'antico caminetto sta nel fatto che i camini antichi venivano assemblati con materiali del tutto naturali (in particolare con gesso) e non con mastici plastici o siliconici come accade oggi. La loro scultura, poi, era del tutto manuale, e non produceva quei liquami di scarto che le moderne macchine ("PANTOGRAFI") sputano ad ogni pezzo e che poi, magari, ci ritroviamo gettate abusivamente in mare od in qualche cava dismessa dato l'alto costo del loro smaltimento di legge.. Insomma, si può certamente affermare che il caminetto antico E’ ECOLOGICO ED  ERA ECOLOGICO anche al tempo della sua costruzione!

Ultima riflessione e poi non vi annoio più:

Se è vero che il rispetto dell’ambiente lo si può ottenere solo con una maggior cultura, ebbene ogni caminetto antico porta nelle sue forme e nelle sue vene un poco di cultura, al cui richiamo anche all’individuo più insensibile non potrà sfuggire..

Per voi sarà un investimento culturale ed economico, oltre che ambientale, mettere a casa propria un manufatto realmente artistico.

Salute (che è la cosa più importante..) a voi, da Maurizio ed Enrico Dal Pezzo

Reviews (0)

No reviews

16 altri prodotti della stessa categoria:

Product added to compare.

IL NOSTRO SITO USA I COOKIES

Desideriamo informarti del fatto che il nostro sito usa i cookies. I cookies memorizzano le tue preferenze di navigazione rendendo più facile la tua esperienza. Leggi tutto sui cookies e sulle impostazioni sulla privacy qui.