008 Cipriani Antonio, Statuario Carrara, UNA MOSCA CIECA FIRMATA

€ 3.400,00

larghezza max 20 - Altezza max 42
PREZZO IMPONIBILE € 3400 COMPRESA CONSEGNA E RESTAURI

"Due amorini al gioco", Antonio Cipriani.. Venezia, seconda metà '800..

Un amore che dura da sempre, di quelli veri, tanto che, ogni volta che m'imbatto in un suo "pezzo", il cuore sobbalza.. Più o meno come quando, ai miei vent'anni, vedevo una ragazza snella e dall'occhio furbo.. Stavolta le fotografie le ho messe io, sul sito (ed è la prima volta che ciò mi capita, un gesto d'amore..), nella speranza (VANA, NON CI CAPISCO NULLA CON STE INFERNALI MACCHINETTE DIGITALI..) di riuscire a "rendere" l'espressività dei volti. In questo, infatti, era maestro sommo il nostro veneto scultore, nel suo saper dar forma alle espressioni.. In genere il sorriso è il suo pezzo forte, ma stavolta, io credo e ditemi voi se così non è, il nostro maestro si è superato: Guardate il volto dell'amorino che sta giocando a mosca cieca con il suo compagno (quello dei due che ha appena preso una "scuffia" alla nuca..), e ditemi voi se non esprime in modo sublime la espressione piena e vera di sconcerto, di giocosa paura, propria di chi sta vagando nel buio.. Io, che pure diverse statue del Cipriani ho posseduto, sono convinto che questa sia la più affascinante.. Non vorrei, in questa amorosa descrizione, dover mettere elementi tecnici, vi basti sapere che questo artista solitamente scolpiva l'alabastro mentre stavolta ha deciso di servirsi del più nobile Statuario Carrara.. Il suo prezzo, poi, è molto al di sotto delle quotazioni che un complesso statuario di Cipriani raggiungerebbe in un'asta a Londra, Parigi o New York.

DOPO AVER VISTO QUESTA SCULTURA, IMPOSSIBILE NON DESIDERARE DI PORLA SULLA CONSOLLE DEL PROPRIO CAMINETTO, COSI' DA POTER BEARCENE OGNI VOLTA CHE CI SI AFFLOSCIA SUL DIVANO..

Add to cart