010M CAMINIERA LUIGI XV IN FOGLIA D'ORO CON SPECCHIO D'ORIGINE

€ 3.200,00

Larghezza 97 - Altezza 163
PREZZO IMPONIBILE € 3200 CONSEGNA DA DEFINIRE

BELLISSIMA, ELEGANTE, SNELLA ED UN POCO ANCHE ALTERA, COSI' IO LA VEDO PER VIA DELLA SUA PARTICOLARE ALTEZZA, COME UNA DONNA ALTA E CON TACCHI DEL 12 PORTATI DIVINAMENTE.
SO CHE NON A TUTTI PIACCIONO QUESTE MIE "INTERPRETAZIONI" MA CHE VOLETE FARCI, IO SCRIVO QUEL CHE SENTO, ALTRIMENTI NON SAREI SINCERO.

Questa specchiera ha molte frecce al suo arco per far innamorare anche la (l'articolo "il", nel caso di acquisto di una specchiera, non esiste) cliente più incontentabile.
Vediamole insieme, se vi va.

A) Innanzitutto facciamo la felicità del "cultore", genia oggi in fase di estinzione ma che tra i nostri clienti annovera ancora qualche esemplare: Questo esemplare NON E' MAI STATO RESTAURATO! Situazione, questa, che ne raddoppia (si fa per dire) il valore. Al momento noi abbiamo ben nettato la specchiera e secondo noi andrebbe lasciata così com'è, senza cercar la perfezione "del nuovo" a tutti i costi. Ovviamente, se non è mai stato restaurato, questo esemplare conseva ancora (ed in condizioni impeccabili!!) IL SUO SPECCHIO D'ORIGINE;

B) Affascinante la finitura della "baguette" (che è quella barretta orizzontale posta alla base della caminiera) la quale si presenta dorata a foglia ed anche decorata geometricamente. Tenete presente che quella "barretta" veniva quasi quotidianamente toccata/sfiorata/vilipesa/sfregata dal lavoro della serva (eh, sì, in una casa che contenesse oggetti di quella qualità, di serve ce n'era probabilmente anche più di una) la quale puliva il piano d'appoggio della caminiera stessa e di conseguenza la barretta veniva usurata rapidamente. Data questa situazione, normalmente la barretta era semplicemente "verniciata" in vari modi, tutti molto più economici;

C) Bellissima la decorazione a greca delle costolature. Trattasi di una greca molto sottile e slanciata, l'architetto (era lui, l'architetto, il designer dell'epoca) che l'ha ideata aveva una buna mano;

D) Altrettanto interessante il perlage che contorna lo specchio. Non tanto perché sia raro (anzi) imbattersi in questa lavorazione (che in Italia chiamavamo "lavorazione a corallo") ma perché, proprio per il suo presentarsi intonsa, MAI RESTAURATA, ha sulle sue superfici un fascino unico. Per meglio comprendere questa così sottile (seppur fortissima) qualità, a chi verrà a trovarmi farò vedere altre caminiere con perlage restaurato e tutto il mio ragionamento apparirà chiarissimo;

E) Stesso discorso può farsi per la cimasa: Non è raro (anzi, è quasi routine) imbattersi in cimase con conchiglia ma ben pochi esemplari hanno a corredo della conchiglia quella sorta di fantastico "strascico" floreale che distende la decorazione su TUTTA la parte superiore della caminiera.

PROVENIENZA PARIS, PERIODO SECONDO IMPERO MA STILISTICAMENTE D'UN LUIGI XV  LEGGIADRO, SNELLO, PERFETTA CONSERVAZIONE E FASCINO DA VENDERE.


Add to cart