218 RARO CAMINETTO D'EPOCA E STILE LUIGI XVI

€ 5.400,00

Larghezza max 148 Altezza max 113 Larghezza bocca 114 Altezza bocca 92 Profondità pianale 22
PREZZO IMPONIBILE € 5400 COMPRESA CONSEGNA
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")


Io sono un uomo felice, non baratterei il mio stato di serenità e relativa contentezza interiore con tutti i danari del Sultano di Oman.. Sono sempre stato così, tanto che mia moglie, quando é "in buona", dice che io possiedo la felicità dell'idiota, mentre quando é incavolata col mondo (cioé quasi sempre..), parla di mia "Sconfinata Giovinezza" in fase pericolosamente avanzata..
E son sicuro che se leggesse quanto scriverò oggi, si confermerebbe nella seconda ipotesi, quella dell'Alzhaimer galoppante nelle praterie della mia mente..

ED OGGI SON CONTENTO IN MODO PARTICOLARE, PERCHE' HO L'OCCASIONE DI COMMENTARE UN ESEMPLARE DI CAMINO IN STILE LUIGI XVI MA ANCHE D'EPOCA LUIGI XVI, MENTRE DI SOLITO DEVO DEDICARMI A CAMINETTI IN STILE LUIGI XVI MA MAGARI COSTRUITI 70-80 ANNI DOPO DEL PRIMIGENIO PERIODO STILISTICO.

VEDIAMONE INSIEME LE SUE CARATTERISTICHE SALIENTI:

A) Innanzitutto dobbiamo ribadire quanto scritto sopra e cioè che questo raro esemplare è D'EPOCA (ED IN STILE) LUIGI XVI..
In sostanza, questo caminetto è stato concepito e scolpito quand'ancora era in vita la Regina Maria Antonietta d'Asburgo, bellissima e coraggiosa donna passata alla storia per una famosa risposta che ella avrebbe dato ad un ministro il quale le stava dicendo che il popolo manifestava pericolosamente contro la scarsità di pane: "Che mangino brioches!!"
MA QUESTA FRASE, L'AUSTRIACA ANTONIETTA, ANDATA IN MOGLIE A LUIGI XVI DI FRANCIA, NON LA DISSE MAI, TRATTASI DI UN CLAMOROSO APOCRIFO.
Un poco mi spiace, per quanto crudele, questo sberleffo aveva un qualche fascino e spesso io ho immaginato questa fascinosa Donna nell'atto di pronunciare questa frase ad effetto..

B) Vabbè, basta gossip, veniamo ora al definire la sua storia, principiando dal fatto che, se la testa della Maria Antonietta (e ridajé, va a finire che mia moglie s'ingelosirà di questa Maria....) rotolò nella cesta del boia 222 anni fa, questo caminetto ha almeno 222 anni più qualche giorno, o qualche anno, financo qualche decennio, dato che potrebbe esser stato scolpito a partire dall'anno 1775, anno d'inizio dello stile Luigi XVI (il marito della nostra Maria).

C) Con quali materiali è stato realizzato questo cromaticamenete interessante caminetto?! Beh, innanzitutto la sua struttura si dotò del massimo dei marmi bianchi possibili al mondo, e cioè dello Statuario Carrara.. E di che qualità.. Bianco puro e caldo, senza inclusioni nelle gambe e nel frontale, con una frezzatura ("nuvolatura" in gergo) fantastica sulla lastra del pianale.. Anche le incrostazioni si rivolgono al più prezioso (all'epoca più che prezioso per via che la sua cavazione, data la temperatura rigidissima di quei luoghi alpini, poteva durare al massimo 30 o 40 giorni) dei marmi verdi, il mitico "Verde Alpi". Seppure solo a livello di "filettatura" o "sottolineatura" dell'ovale, in questo caminetto appare anche il marmo Giallo Siena, anch'esso il più importante al mondo in campo di "gialli".

D) Dove è stato concepito e poi ritrovato questo caminetto?! In Savoia, zona Chambery.. Devo dire che in quella particolare zona, io stesso ho ritrovato altri camini similari (simile impianto architettonico, simile festone decorativo, simile nodo d'amore, simili incrostazioni), uno di questi anche con uno stemma nell'ovale al centro del frontone (SE NON VENDUTO, E' IL CAMINETTO CODICE 015 AG DI QUESTA STESSA SEZIONE). Insomma, pare proprio che in questa bellissima valle si sia diffuso piacevolmente questo genere di caminetti, almeno tra i possidenti..

C) Come ultima nota vorrei che ne consideraste il prezzo. E' VERGOGNOSO.. E' VERGOGNOSO, ED OFFENSIVO PER LA STORIA DELL'ARTE, CHE UN CAMINETTO DEL GENERE, IN ASSOLUTO TRA I PIU' ANTICHI E NOBILI CHE SI POSSANO TROVARE (SALVO, OVVIAMENTE, I PIU' INCALLITI E GROSSOLANI FALSARI, PRESSO DI QUESTI INDIVIDUI POTRETE TROVARE CERTAMENTE CAMINETTI ANCHE PIU' ANTICHI, MAGARI DEL PERIODO DI TARQUINIO IL SUPERBO) DEBBA COSTARE LE DUE MISERE LIRE CHE VI STO CHIEDENDO.... PERCHE' AVVIENE QUESTO? PERCHE' LE MODE SON STUPIDE E PRIVILEGIANO I CAMINETTI D'EPOCA SUCCESSIVA, PIU' VISTI NELLE RIVISTE D'ARREDO A LA PAGE...
PERO', A BEN PENSARCI, NON SON LE MODE AD ESSERE STUPIDE, MA LE PERSONE CHE DETTE MODE SEGUONO PEDISSEQUAMENTE, SENZA RAGIONARE CON LA PROPRIA TESTA..
COMUNQUE VERRA' UN GIORNO IN CUI I VALORI SI RISTABILIRANNO, E QUEL GIORNO, QUESTO FANTASTICO ED ANTICHISSIMO CAMINETTO, VARRA', PIU' O MENO, UN PATRIMONIO.

MEDITATE GENTE, MEDITATE....

Add to cart