225 CAMINETTO DEMI-LUNE IN MARMO BRECHE ORANGE DAI FINISSIMI TONI "ARANCIATI"

€ 2.500,00

Larghezza max 125 - Altezza max 107 - Larghezza bocca 89 - Altezza bocca 84 - Prof. pianale 36
IMPONIBILE € 2500 COMPRESA CONSEGNA
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")

CAMINETTO NAPOLEONE III "DEMI-LUNE" IN ROSSO VERONA D'ANTICA CAVAZIONE

In Francia, patria indiscussa del caminetto d'arredo, detto antico marmo veniva appellato "Breche Orange" per via del suo colore "arancione" con toni aragosta. In quella terra nella quale tanto importante era la Decorazione e la Bellezza, esso veniva abbondantemente usato per piani di mobili in legno, consolle, fontane, colonne, portali e... caminetti.. Al contrario, in Italia, era generalmente impiegato per più vili destinazioni, in particolare per pavimenti interni od esterni (lo calpestate spesso nei portici delle città emiliane, lombarde e venete..).

Non si conosce con esattezza (almeno io non sono riuscito a saperlo, nonostante gli affannosi studi per carpire questo segreto..) il momento in cui questa cavazione "aranciata" sia terminata a favore di un Rosso Asiago decisamente più rosso e più scuro, nulla a che vedere con la cromatica raffinatezza del Breche Orange, ma stimo che essa sia terminata intorno alla fine dell'ottocento, visto che di caminetti in siffatto marmo non ne ho mai trovati (in 32 anni di lavoro nel settore..) d'epoca superiore.

Io, dato che il marmo è italiano, lo chiamerei "Rosso Antico" e non per questioni patriottiche (nè in omaggio al famoso distillato della Buton, ricordate?!), ma perchè davvero i suoi toni mi ricordano quel colore che in Italia viene così chiamato, e che è un Rosso davvero fine e delicato, esattamente come questo marmo è.

IL CAMINETTO CHE VI STO PRESENTANDO E' DA NOI STATO SMONTATO IN COSTA AZZURRA (NELLA STESSA ABITAZIONE IN CUI ERA IL CAMINETTO LUIGI XV COD. 033, ANCH'ESSO SCOLPITO NELLO STESSO MARMO), LA SUA EPOCA DI COSTRUZIONE E LA SECONDA META' DELL'800, IL SUO STATO DI CONSERVAZIONE E' OTTIMO, MENTRE LA SUA PATINA E' DEFINIBILE COME "SFRENATA".. "AMMALIANTE"..."FASCINOSA"... "CATALIZZANTE".... "CALDA"... (SCEGLIETE VOI, QUALUNQUE DEFINIZIONE SCELTA TRA QUESTE SARA' CALZANTE..)


ECOLOGIA E CAMINETTI ANTICHI

Si fa un gran parlare, da tempo, di problemi di ecologia, della necessità di mantenere una qualche armonia ambientale prima d'incorrere nel disastro totale, ebbene, anche la scelta d'un caminetto antico in luogo d'uno di moderna industriale produzione può dare il suo piccolo contributo a questa causa.
Perchè, vi chiederete?
Ma perchè un caminetto antico è fatto d'un marmo o d'una pietra che sono già state cavate, e non necessita quindi di materiali di nuova estrazione.. Le nostre Alpi Apuane, già così dissestate da millenni di cavazione, non hanno certo bisogno di altri sfregi, e così per tutte quelle situazioni estrattive in ogni parte del mondo, selvaggiamente (specie nei paesi cosiddetti "emergenti"..) deturpare nel loro aspetto e nella loro morfologia con le inevitabili idrogeologiche conseguenze.
Un altro punto "ecologico"a favore dell'antico caminetto sta nel fatto che i caminetti antichi venivano assemblati con materiali del tutto naturali (in particolare con gesso) e non con mastici plastici o siliconici come accade oggi. La loro scultura, poi, era del tutto manuale, e non produceva quei liquami di scarto che le moderne macchine ("PANTOGRAFI") sputano ad ogni pezzo e che poi, magari, ci ritroviamo gettate abusivamente in mare od in qualche cava dismessa dato l'alto costo del loro smaltimento di legge..

Meditate gente, meditate..

Add to cart