037 CAMINO LUIGI XV "ROCAILLE" PROVVISTO DEL SUO CONTROCUORE D'ORIGINE IN GHISA D'ARTE

€ 10.000,00

Larghezza max 145 - Altezza max 110 - Larghezza bocca 59,5 - Altezza bocca 62 - Profondità pianale 38 cm
(Le misure bocca si riferiscono alla bocca del controcuore)

PREZZO IMPONIBILE DEL LOTTO CAMINO + CONTROCUORE: 
€ 10.000 COMPRESA CONSEGNA. 
LA VENDITA NON E' DIVISIBILE.
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")


PARTIAMO DAL SUO NOME, VI VA?!

"ROCAILLE" IN FRANCESE SIGNIFICA "CONCHIGLIA" E LA LEGGENDA VUOLE CHE LA SINUOSITA' DECORATIVA CHE VOI VEDETE SUL FRONTALE DEL NOSTRO CAMINETT0 SIA ISPIRATA DALLA SEZIONE DELLA CONCHIGLIA APPELLATA "NAUTILUS", SEZIONE CHE VOI TROVERETE NELL'IMMAGINE DI FINE SCORRIMENTO.

TRA I CAMINI IN NOSTRO POSSESSO APPARTENENTI A QUESTA SOTTO-FAMIGLIA LUIGI XV, QUESTO E' IL PIU' RAPPRESENTATIVO IN QUANTO IL PIU' VICINO ALLE LINEE DI QUESTO FASCINOSO GASTEROPODE TETRABRANCHIATO RISALENTE AL PALEOZOICO (ANTICO E' ANTICO, EH..).

Da qualche tempo non ne trovavo più, di caminetti in questo graziosissimo modello, tanto che iniziavo a disperare di non poter più vederne (comincio ad avere una certa età e questi timori - chi l'avrebbe mai detto - si affacciano sempre più alla mia mente)..
Ed invece quest'anno ne ho recuperati addirittura tre (uno sicuramente venduto, l'altro, se non venduto al momento di questa lettura, è il caminetto cod. 001 di questa stessa categoria stilistica).

Di snella architettura stilistica (il Barocco quando è "leggero" -e quello ottocentesco è leggero come l'acqua Levissima- diventa irresistibile...) e ricco solamente d'un cartiglio altrettanto sinuoso al centro del frontale, si fa benvolere per la sua Grazia assolutamente non sovrabbondante perché scevra dalle troppe decorazioni che spesso troviamo nei camini Luigi XV.
Ma la sua dotazione più importante è il proprio controcuore d'origine, il che ne fa uno degli esemplari d'antico camino più cercati e che, almeno in genere, ne alza decisamente il costo, cosa che non avviene in questo caso in quanto, almeno stavolta, il prezzo d'un caminetto Luigi XV con proprio controcuore non raggiunge la Stratosfera ma rimane abbordabile.
Perché, mi chiederete..
In genere le scuse/motivazioni dei commercianti quando propongono sconti importanti sono:
Perché è la Befana, perché lei che mi sta leggendo mi è particolarmente simpatico, perché è il nostro anniversario, perché cambiamo la mostra, perché ci trasferiamo di là dalla strada e così via..
Ma noi finti sconti, in QUASI MEZZO SECOLO di attività, non ne abbiamo mai fatti, riteniamo che sia un sistema di commercializzazione levantino.
Perché, quindi, stavolta proponiamo un pezzo eccezionale ad un costo tutto sommato contenuto?
Semplice, abbiamo comprato bene (capita nel nostro settore, che poi è quello delle "merci usate") e giriamo questo risparmio al nostro cliente. In questo modo il cliente parlerà bene di noi e continuerà a girare, anzi si rafforzerà, quello che è il volano più importante del nostro lavoro, Il Passaparola!

IMPORTANTISSIMA NOTA SUI FORTUNATI CAMINI DOTATI DI CONTROCUORE D'ORIGINE IN GHISA.

Ritengo importante parlarvi di una cosa che sempre più viene evidenziata dai clienti interessati ad acquistare un camino provvisto del suo controcuore, questa:

"Mi scusi, Maurizio, ma non le pare che la ghisa del controcuore non collimi perfettamente con il marmo del camino?!"

"Certamente, signor Franco, che la mi pare proprio come sta dicendo lei.. Le dirò di più, sarei preoccupato se ci fosse perfetta collimazione (si vede che son laureato in lettere, eh.. Quando mai avete sentito il vocabolo collimazione? A dire il vero anch'io non l'ho mai sentito, mah, speriamo che esista..) tra le due superfici. E mi spiego meglio: La ghisa artistica, dopo la colata nella terra che le darà la forma, inizia a raffreddarsi. E non c'é Santo che tenga, durante il suo raffreddamento essa (la colata) si scompone, si restringe e ... più o meno a seconda della fortuna e della perizia del maestro fonditore, un poco perde le sue linee originali, sia in larghezza come in altezza e profondità. Ovviamente se lo spostamento dalle misure dello stampo è tale da rendere inutilizzabile l'oggetto di fusione, beh, lo si ributta nel forno per le colate successive. Mai, per fortuna, si potrà raggiungere la Perfezione
Quella la si può trovare in controcuori realizzati oggigiorno in alluminio pressofuso. C'è una ditta tedesca che li produce e li vende a circa 4000 € cadauno, però, provare per credere, al solo vederli si avverte profumo e sapore di plastica. In ogni caso noi trattiamo, da ormai quasi mezzo secolo, SOLO ARTICOLI ANTICHI, lasciamo ai tedeschi-e presto anche ai cinesi- le loro volgari riproduzioni standardizzate quanto MODERNAMENTE PERFETTE. Io credo che chi compra un antico camino col suo altrettanto antico controcuore, deve accettare queste fantastiche imperfezioni, anzi deve amarle, perché, se lo ricordi signor Franco, la Bellezza che ci ha donato il bel tempo andato non la ritroveremo di certo nel prossimo futuro. Purtroppo.

Inoltre, signor Franco, quella che a lei pare una imperfezione (mentre è il segno d'un qualcosa d'artistico realizzato manualmente, con esperienza, sudore, amore e capacità creativa) si potrà eliminare facilmente con un poco di stucco nero (molto diffuso quello che si usa per le canne fumarie). Nell'antichità per questi raccordi usavano il gesso raffinato colorato di nero da un pizzico di polvere di grafite (ma andrà benissimo qualunque moderno pigmento nero del tipo di quelli usati per la colorazione delle fughe nei pavimenti/rivestimenti). In ogni caso, semmai chi monti abbia qualche incertezza su questa spicciola operazione, ci chiami e noi l'assisteremo facilmente.



Add to cart