026 CAMINO POMPADOUR "PIED GALBÉ" IN MARMO ... NON IDENTIFICATO

€ 2.900,00

Larghezza max 146 - Altezza max 109 - Larghezza bocca 104 - Altezza bocca 91 - Profondità pianale 38

PREZZO IMPONIBILE € 2900 COMPRESA CONSEGNA
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")

Caminetto Pompadour Galbé, periodo Seconda metà dell'Ottocento, provenienza Parigi, ottima conservazione, marmo non identificato (e molto probabilmente neppure identificabile..).

Capita spesso, parlando degli antichi caminetti, che si sia di fronte a questa domanda:
"Ma.. che marmo é, questo?!"
E capita altrettanto spesso che a questa domanda non vi sia risposta sicura..
Oddio, semmai voi faceste questa domanda ad un marmista, lui, per non far vedere che non ne sa niente, si produrrà in teorie e supposizioni date per certe, ma semmai voi gli chiedeste di procurarvene un poco per farci una pedanina od un rialzo per il caminetto, il suo castello di carte crollerebbe rovinosamente..

In effetti, raramente ho incontrato un marmista tanto modesto da ammettere che lui, quel marmo o quell'altro, non lo conosceva, tutti sapevan tutto di ogni marmo, fosse anche un materiale proveniente dal Kazakistan!!

Eppure son tutti brava gente, lavoratori indefessi, persone serie, insomma, salvo quel.. Vizietto del voler saper tutto del marmo..

COMUNQUE, PER FARLA CORTA IO NON SO DA QUALE CAVAZIONE PROVENGA QUESTO SPLENDIDO MARMO DAI COLORI AFFASCINANTI, MA...

MA UNA COSA SO: SEMMAI VOI ACQUISTERETE QUESTO CAMINETTO, NESSUNO AL MONDO POTRA' DIRVI..
"NE HO VISTO UNO EGUALE..", E QUESTA COSA, MAGARI PUO' ESSERE UN PREGIO, PREGIO CHE VOI NON PAGHERETE UNA LIRA (ANCHE PERCHE' MI PAGATE IN EURO..) E CHE INVECE A VOSTRA MOGLIE INTERESSERA' MOLTISSIMO..

P.S: Non sono marmista ma non resisto dal comunicarvi una mia teoria su luogo di nascita di questa misteriosa essenza marmorea.
Ci ho pensato giorno e notte da quando ho smontato questo camino e mi son fatto l'idea che sia un "TROVANTE" di un marmo pirenaico.
I colori (fondo tortora, venature violacee e finemente rosate) sono quelli dei marmi di quella zona.

Cos'è sto TROVANTE, mi chiederete a questo punto, (chiedetemelo sennò facciam notte perché io voglio dirvelo a tutti i costi, non fosse che per far sfoggio della mia saccenza).

Da Wikipedia/Dal Pezzo:

SPESSO E' IMPOSSIBILE CONOSCERE IL NOME DI UN MARMO LA CUI CAVA NON SIA STATA CENSITA, IN GENERE PERCHE' TROPPO PICCOLA OPPURE PERCHE' (E QUESTO E' AL 99% IL CASO NOSTRO) TRATTASI DI UNA VENA PARTICOLARE, MAGARI ANCHE DI BEL COLORE, MA DIVERSA, TOPPO DIVERSA, DAL RESTO DELLA CAVAZIONE, UNA SORTA DI MARMOREA PAZZIA..

IN QUESTI CASI SI PARLA DI "TROVANTE"..

EBBENE, IO PENSO (DICO "PENSO", NON DICO "SONO SICURO"..) CHE IL MARMO DI QUESTA CORNICE SIA UN TROVANTE DEL MARMO SARRANCOLIN VERSAILLES.

I CAMINI POMPADODOUR, INUTILE NEGARLO, SONO "SPARTANI" COME DISEGNO, COSI' L'ARCHITETTO CHE HA DISEGNATO QUESTO CAMINO HA DECISO DI VESTIRLO DI UN MARMO RARO, INTERESSANTE, CHE MUOVESSE A CURIOSITA' I CLIENTI, CHE, IN QUALCHE MODO, METTESSE IN EVIDENZA QUESTO ESEMPLARE TRA I SUOI CONFRATELLI.

CHISSA' MAI DOVE HAN PESCATO QUESTE LASTRE DI MARMO, COSI' METTENDO ME NELLA CONDIZIONE DI FAR LA FIGURA DELL'INCOMPETENTE..
MA UN POCO DI UMILTA' OGNI TANTO FA BENE.
UN GRAZIE, QUINDI, AL NOSTRO OTTOCENTESCO ARCHITETTO DA PARTE MIA..

Add to cart