035 CAMINETTO LUIGI XV POMPADOUR "BOMBÉ" IN MARMO SARRANCOLIN VERSAILLES

€ 1.800,00

Larghezza max 121 - Altezza max 104 - Larghezza bocca 86 - Altezza bocca 88 - Profondità pianale 35

PREZZO IMPONIBILE € 1800 CONSEGNA COMPRESA
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")

Questo caminetto ha in se qualcosa di affascinante, il colore del suo marmo, il mitico Sarrancolin, nominato "Sarrancolin Versailles" dopo che Luigi XIV diede ordine agli architetti della sua casina di campagna (Versailles) di usare per lo più questo specifico marmo, di anteporlo anche ai più blasonati marmi apuani.
Evidentemente ne era rimasto ammaliato..
Forse ne è stato miracolato perché, dovete sapere, la cavazione di questo marmo avveniva a pochissima distanza dalla grotta di Lourdes (a 4 km circa).

Io penso che la bellezza di questo marmo la si possa godere massimamente solo de visu, credetemi vi piacerà molto di più che non attraverso le fotografie qui pubblicate.
Magari ne rimarrete, anche voi come il Re Sole, miracolati.


PERFETTA CONSERVAZIONE, PROVENIENZA COSTA AZZURRA, EPOCA SECONDA META' DELL'OTTOCENTO (ANCHE SE, COME LEGGERETE QUI SOTTO, QUESTO MODELLO NASCE NELLA PRIMA META', PIU' O MENO IN PERIODO IMPERO)

NOTE GENERALI SU QUESTO SPECIFICO MODELLO DI CAMINETTO:
Pompadour "bombé", così si appella questo piccolo, grazioso caminetto che, come molti non sanno, è una vera e propria pietra miliare nella storia dell'antico camino.
Infatti lui (l'appellativo "esso" mi pare riduttivo..) rappresenta il primo modello di camino espressamente costruito in serie (non pensiate alla catena di montaggio della Fiat, eh! Immaginatevi invece una polverosa quanto luminosa bottega artigianale..), espressamente costruito in serie, dicevo, per adornare una camera da letto.
Siamo intorno al 1810-20 e comincia massiccia la "moda" (o la necessità decorativa, come volete voi..) di inserire anche nelle camere da letto (e non solo nell'ambiente di rappresentanza..) un caminetto.
E questo perché il camino é di per sé portatore di bellezza, ma anche perché sulla consolle del camino sarebbe stato possibile situare oggetti quali caminiere, quadri od arazzi o quant'altro fosse di carico decorativo od affettivo.

Nasce con "lui", quindi, il camino in piccole dimensioni, al quale dobbiamo, che sia tanta o poca, la nostra fortuna noi tutti commercianti ed appassionati di queste antiche e calde sculture.

Add to cart