010 OCC FANTASTICO CAMINO TROIS COQUILLES IN BIANCO CARRARA QUALITA' "P" ("P" STA PER "PURO")

€ 3.500,00

Larghezza max 125 Altezza max 104,5 Larghezza bocca 83,5 Altezza bocca 85,5 Profondità pianale 39

PREZZO IMPONIBILE € 3500 COMPRESA CONSEGNA ("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI").
AVVISO AI GENOVESI DI OGNI LATITUDINE: 
I PREZZI NELLA SEZIONE "OCCASIONI" NON SONO SCONTABILI, PENA IL NOSTRO FALLIMENTO.

CAMINETTO LUIGI XV "TROIS COQUILLES" SCOLPITO IN UN MARMO BIANCO DI CARRARA DI ALTA QUALITA', DAVVERO LATTEO, EPOCA II° META' 800, PROVENIENZA PARIGI, GIUSTA CONSERVAZIONE (DOVREI SCRIVERE "BUONA", MA.. LEGGETE SOTTO E CAPIRETE PERCHE' SCRIVO SOLO "GIUSTA"..).

Signori della corte, detto caminetto è inserito (ANCHE) nella sezione "camini d'occasione" pur essendo del tutto innocente. Egli, infatti, è vittima d'un errore giudiziario, ed ora, onorevoli giudicanti, vi chiarirò il senso della mia affermazione..

Guardate l'imputato (opss.. il caminetto..) in viso (cioè nella immagine di presentazione)..
Non ha forse una faccia onesta?!
Non è forse stilisticamente perfetto?
Gli manca forse qualcosa?
Vedete da voi come questo camino sia del tutto in ordine, insomma il mio cliente è... pulito, cumuli di polvere a parte, ma per questa incresciosa impolveratura bisognerà condannare i collaboratori di Maurizio che non si degnano di nettare, anche solo sommariamente, i caminetti prima di montarli....

Però a questo camino viene imputata una colpa che non ha.. Guardate, signori della giuria, scorrendo le fotografie, la superficie del pianale. Lì c'è una piccolissima "felure" (alla francese), una sottile cavillatura (in italiano gentile) oppure, se volete, una sottilissima crepa. Non la vedete bene? Eh, capisco, è tanto piccola che si fatica  a notarla, eppure... c'è..
Ebbene è proprio quella piccola cosa, e sostanzialmente solo quella, la colpa di cui viene accusato il caminetto (opss.. l'imputato..).

In verità i più cattivi dei suoi detrattori sostengono che anche una cosa come questa debba esser oggetto di condanna, mentre tutti noi, esperti uomini di mondo, ben sappiamo che qualche ruga dovuta al trascorrere del tempo non possa e non debba esser condannabile.. Se s'instaurasse il concetto che una ruga sia condannabile e deprecabile, beh, allora che dovremmo fare dinnanzi alle rughe che anche una ormai quarantenne Arcuri Manuela porta con fierezza?! Forse sfuggirla come una appestata? Oppure portarla al rogo? Ebbene, io sono qui col nostro perito di parte, il quale altro non è che un qualunque uomo di buon senso e d'età matura raccolto per la strada, il quale, dall'alto dei suoi anni vi potrà confermare come sia normale, nel corso di una vita (nel caso del nostro camino durata addirittura più d'un secolo e mezzo..), riportare qualche acciacco, magari in un normalissimo e pur piccolo incidente tra i tanti cui la vita ci confronta.. Eppure, signori della corte, per colpa di molti dei moderni acquirenti di antichi caminetti, molti dei quali praticamente nulla capiscono di camini antichi e li pretenderebbero tutti belli e perfettini come i caminetti in vendita presso Aiazzone, questo graziosissimo esemplare rischia di essere condannato a rimaner perpetuamente nel mio magazzeno, abbandonato come fosse un appestato, un vecchio inutile e malandato!! Vi pare giusto, questo?

Ecco perché oggi, io, sottoscritto Maurizio Artis, ho deciso di prender le difese di questo elegante, sensuale e giustissimo camino, cosa che farò intervenendo in due modi:
1) Con uno sconto di ben 900 € sul suo prezzo medio (che si aggira intorno agli € 4400)..
2) Facendo rientrare nel suo già infimo prezzo anche un restauro professionale (SE RICHIESTO DAL CLIENTE) a base di finissima polvere di marmo e resine, restauro che riporterà le superfici di questo grazioso caminetto al loro stato originale.
Più o meno vi prometto di fare, prima della consegna e dopo la vostra presa di conoscenza, quello che fanno quasi tutti i miei concorrenti prima di mettere in esposizione un caminetto: Lo restaurano anticipatamente, così voi, signori della corte, voi (e soprattutto le vostre mogli), nulla vedrete dell'avvenuto restauro, e magari penserete che il camino dei miei concorrenti sia più bello del mio!!
"Occhio non vede, cuore non duole" pensano molti commercianti..
Io no, io voglio esser chiaro sin dall'inizio, per cui il caminetto ve lo mostro così com'è nato, vi faccio lo sconto per questo "vizio" che vizio non è, e poi, dopo di aver incassato la vostra caparra, ve lo restauro professionalmente.
Che ne dite?!
Faccio bene o male?!

Meditate gente, meditate..

Ho finito, signori della corte, e mi rimetto al vostro insindacabile giudizio.

Add to cart