003 (0083) CAMINETTO "GRIFFES DE LION" SCOLPITO IN FINISSIMO MARMO VENATINO CARRARA

€ 5.400,00

Larghezza max 129,5 - Altezza max 98 - Larghezza bocca 95 - Altezza bocca 74 - Profondità pianale 39,5

PREZZO IMPONIBILE € 5400 CONSEGNA A CARICO NOSTRO
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")


QUESTO CAMINETTO PARIGINO, ESEMPLARE D'EPOCA CARLO X (1830/40), E' DA CONSIDERARSI PARTICOLARMENTE "PICCOLO", ALMENO A CONFRONTO DEI SUOI CONFRATELLI. IN GENERE, INFATTI, QUESTO MODELLO ADORNAVA AMBIENTI DI RAPPRESENTANZA, SALONI, INSOMMA, DI GRANDE METRATURA E DI CONSEGUENZA ANCH'ESSO DOVEVA ESSER GRANDE...
INVECE IL CAMINO CHE VI STO QUI PRESENTANDO ERA MONTATO IN UN AMBIENTE ABBASTANZA LIMITATO, PROBABILMENTE LA CAMERA DA LETTO PRINCIPALE.
A QUESTO PUNTO, UN PENSIERO MI SORGE SPONTANEO:
UN CAMINETTO COSI', DI LINEA FORTE (DICIAMO...RIGIDA) E DI TRATTI GUERRESCHI (LE SUE PODEROSE ZAMPE DI LEONE) DOVEVA FORSE PROPIZIARE BEN ALTRE RIGIDE E GUERRESCHE TENZONI?!

Detta anche stavolta la stupidata iniziale, tanto per rompere il ghiaccio ed entrare in rapporto amichevole col mio lettore, vengo ora a più serie considerazioni.

Ho qui sopra appellato "Carlo X" lo stile di questo caminetto.
In effetti é così conosciuto universalmente, ma...
... ma Carlo X, o meglio, i suoi stilisti operanti negli Ateliers des Arts, sono fortemente debitori delle linee architettoniche di questo modello nei confronti dei camini italiani del Rinascimento.
SEGUITEMI: Immaginate un camino enorme, in un salone enorme della Firenze cinquecentesca (scrivo Firenze perché questa città è la culla dello stilismo rinascimentale, ma avrei potuto scrivere anche Bologna o Roma etc..), un camino all'interno del quale ci si poteva sedere e riscaldarsi..
Ebbene, quel camino aveva (ed ha) le forme del nostro "Carlo X", né più né meno, SOLO CHE ERA MOLTO PIU' GRANDE ED IL SUO EREDE OTTOCENTESCO, CIOE' IL CARLO X, ERA ED E' MOLTO PIU' PICCOLO..
Insomma, a quei designers della prima metà Ottocento è bastato RIMPICCIOLIRE le fiorentine linee rinascimentali per creare (si fa per dire) un nuovo stile..
COME SE NON BASTASSE QUEI GENTILI SIGNORI, DEL NOSTRO ITALICO ENORME CAMINO HANNO "RUBATO" ANCHE LA DECORAZIONE PRINCIPALE, I SUOI ZOCCOLI A FORMA DI LEONINA ZAMPA!

Adesso sto meglio, ho dato a Cesare quel che è di Cesare e non mi rimane altro da dire se non che il nostro Griffe de Lion, qui presentato nello stato del ritrovamento che pare Calimero, è di sana e robusta costituzione fisica ed una volta ben nettato e cerato farà la sua bella figura in ogni ambiente di ogni dimora, fosse anche .. rinascimentale.

UN POCO DI GOSSIP:
UN FAMOSO ARCHITETTO ITALIANO, DA MOLTI CONSIDERATO IL MIGLIOR ARREDATORE D'ITALIA, IN AMBITO DI CAMINI ANTICHI PREDILIGE PROPRIO QUESTO MODELLO, TANTO DA AVERLO UTILIZZATO PER IMPORTANTI HOTEL (A CAPRI, ROMA E FIRENZE) OLTRE CHE PER LA PROPRIA ABITAZIONE COSTAZZURRINA, I CUI INTERNI SONO PUBBLICATI DA RIVISTE E LIBRI D'ARREDAMENTO.
Add to cart