706 CAMINO ART DECO' D'EPOCA IN MARMO "TROVANTE" DEL CREMA VIGARIA

€ 6.800,00

Larghezza max 137 - Altezza max 121 - Larghezza bocca 65,5 - Altezza bocca 78 - Profondità pianale 31 cm

PREZZO IMPONIBILE € 6800 COMPRESA CONSEGNA
("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")

Erano alcuni giorni che questo caminetto (unico nel suo genere, almeno per quanto mi riguarda visto che in QUASI MEZZO SECOLO di lavoro nel ristretto ambito dell'antico camino MAI mi era capitato d'imbattermi in un simile marmo) turbava i miei sonni..
E non mettetevi a ridere di questo mio turbamento perché ad una certa età (e la mia è molto "certa") e dopo aver trascorso una vita in mezzo ai marmi diventa difficile dover ammettere di... non riuscire ad identificare un marmo, tra l'altro un marmo di non antichissima cavazione (ci son marmi "romani" che dopo duemila anni di affannosi studi sono ancora classificati da esperti internazionali con la dicitura "di cava non identificata" e lì ci può stare, due o tremila anni fa mica venivan censite le cave, né tantomeno pubblicate in Wikipedia!!), un marmo, cioè, che tutti noi "marmisti" dovremmo conoscere in quanto "moderno", cavato ier l'altro.

Macché, nulla da fare, pensa e ripensa, cerca e ricerca, guarda e riguarda le sue lastre, non cavavo un ragno dal buco sinché... alzo bandiera bianca e chiamo un amico, Massimo di Modena, erede di una dinastia d'importanti "marmisti".. Ha la mia vetusta età ed una esperienza che non è solo la propria ma affonda e vive anche in quella di almeno altre due generazioni di maestri artigiani marmolini.
Da quando è andato in pensione, LAVORA PIU' DI PRIMA ED E' IMPEGNATISSIMO, comunque, anche perché sa che faremo quattro (4 perché abbiamo ciacolato per 4 ore..) chiacchere che ci permettano di rivivere certi giovanili momenti, TROVA IL TEMPO PER VENIRE A VEDERE QUESTO CAMINO.

Glielo mostro, tutto fiero di questa rarità, e rimango in attesa del suo responso.
Massimo, lì davanti... si blocca.. rimane come in trance... osserva silenzioso ed assorto quelle lastre che non vogliono parlare... sta lottando con se stesso, con la sua memoria.. ha percepito qualcosa ma questo qualcosa non affiora... immagine sfuocata, non ben definita... Io sto zitto per non rompere la sua concentrazione.. "E' un crema" *** ... dice infine e lo dice con voce sicura... ci siamo, è sulla buona strada... ha messo un piede in terraferma... "Vigaria ... Crema Vigaria... Però è un trovante**** non è il classico Vigaria, è un trovante..".

Dio Bono, l'avrei baciato tant'ero felice d'aver sciolto il nodo che mi opprimeva, invece mi sono limitato a battergli una pacca sulle spalle dicendogli.."Ce n'hai messo, però, del tempo, eh, si vede che sei invecchiato!!".
Aveva ragione, il Massimo, era proprio Crema Vigaria ed io, invece, mi son dato del coglione, avrei dovuto capire da solo, e subito, da dove veniva quel marmo perché dovete sapere (e chi non mi credesse é invitato a casa mia per un buon nocino prodotto nella distilleria abusiva di mia moglie) che a casa mia, i pavimenti della zona giorno e le scale tutte sono in un marmo "parente" del Vigaria, un "crema" portoghese a suo tempo scelto per il suo caldo e rassicurante tono di fondo.
Comunque è stata una bella mezza giornata, quella della rimpatriata col Massimo, e di questo ringrazio il nostro fantastico ed unicissimo (perché neanche Berlusconi con tutti i suoi danari potrà mai avere un camino con quel marmo) camino Deco'.

IL SUO RITROVAMENTO E' AVVENUTO NEL CENTRO STORICO DELL'ANTICA (HA PIU' DI MILLE ANNI) CITTA'  DI EINDHOVEN, NEI PAESI BASSI, LA SUA DATA DI NASCITA STA TRA IL 1925 ED IL 1935, IL SUO STATO DI CONSERVAZIONE E' PERFETTO.

*** "Un crema" sta per "un marmo con pasta color crema naturale, della famiglia dei crema, che nulla c'entra con i bianchi, i quali prendono la nuance crema solo quando abbiano importanti affioramenti superficiali di alcuni "intrusi" come, ad esempio, lo zolfo od il ferro nel Bianco di Carrara.

***** Il vocabolo "Trovante", allorquando si parli di marmi o pietre, si riferisce in genere a massi itineranti, erranti, per lo più spostati dalla forza di un ghiacciaio, dalle onde del mare o da importanti sommovimenti naturali. Gli addetti ai lavori in ambito di marmi si sono da tempo immemore appropriati di questo vocabolo e se ne servono per definire blocchi o parti ("massi) di materiale lapideo, diciamo così, "impazzito".. Per chiarire meglio: Immaginate una cava di marmo nella quale, in un certo specifico e limitato punto, si trovi una "partita" di marmo un poco diversa da tutto il resto.. Vuoi perché in quel punto due miliardi di anni fa c'erano alberi, o fossili, o minerali particolari, ebbene, questi ingredienti "intrusi" hanno provocato una variazione della minestra, magari rendendola meno o più saporita, ma certamente sempre diversa dal resto del menù di quella cava.
Il Trovante, insomma, é un qualcosa di non catalogabile, una scheggia impazzita, nel nostro caso, una scheggia felicemente impazzita.
Add to cart