220 OCC IMPONENTE CAMINO NEOCLASSICO DI COSTRUZIONE ANNI '50 IN LUMINOSISSIMO MARMO BRECCIA PERNICE

€ 1.800,00

MISURE: Larghezza max 156 Altezza max 126 Larghezza bocca 116 Altezza bocca 90 Profondità pianale 25

 PREZZO IMPONIBILE € 1800 COMPRESA CONSEGNA

("IMPONIBILE" STA PER "+ IVA 4%, 10% o 22% A SECONDA DEI CASI")


PREMESSA INDISPENSABILE E DOVEROSA:
QUESTO CAMINO NON E' DEFINIBILE COME "ANTICO" MA COME "MANUFATTO DI RECUPERO EDILIZIO".
"ED ALLORA, MAURIZIO (Scusate, é il mio petulante Grillo parlante che non riesce a star mai zitto..) COME MAI LO VENDI TRA I TUOI CAMINI ANTICHI?"
"FARAI MICA IL FURBETTO DEL CAMINETTO, NEE'?"

TU, NON PENTASTELLATO GRILLO,  DEVI SAPERE CHE QUESTO CAMINO E' STATO COSTRUITO IN ITALIA, SCOLPITO A MANO, CON MARMO PIU' CHE NOSTRANO, SEGUENDO (CON BUONA MATITA) UNO STILISMO EUROPEO NEOCLASSICO...
NON CREDI SIA SUFFICIENTE TUTTO QUESTO A DARGLI DIGNITA' ED OSPITALITA' TRA I MIEI, MAGARI PIU' ANTICHI, CAMINETTI?

Segue un silenzio imbarazzato, stavolta, forse, son riuscito a tappargli quella maliziosa boccaccia...


" LUMINOSO", QUESTA E' FORSE LA PIU' INTERESSANTE CARATTERISTICA DI QUESTO CAMINETTO LOMBARDO, O MEGLIO, DEL MARMO VENETO ("BRECCIA PERNICE", CAVAZIONE IN ZONA LESSINIA, VERONA)  CON CUI E' STATO COSTRUITO...
LOMBARDO-VENETO, UN MATRIMONIO CHE GIA' BUONI RISULTATI EBBE NEL SECOLO XIX° E CHE ANCHE NEGLI ANNI '50 DEL NOVECENTO, EVIDENTEMENTE, HA DATO BUONI FRUTTI.

Questo esemplare é stato smontato in Milano da un edificio ottocentesco (via Solferino) nel quale, devo dire, era sempre stato trattato benissimo, tant'é che per montarlo e fotografarlo, non abbiamo avuto necessità neppure di ripulirlo tanto era di suo già ben nettato e cerato.
La scultura di questo caminetto é certamente stata realizzata "in loco", cioè da uno scultore locale e non da un laboratorio avvezzo a scolpir camini in serie (questi laboratori erano localizzati esclusivamente in Toscana e Liguria). Lo si vede dall'uso senza limitazioni di sorta di importanti spessori di lastra ed addirittura di generosi masselli, "spreco" che non avrebbero certamente fatto i maestri avvezzi a tali produzioni.
Ed altrettanto certamente il progetto di questo manufatto é stato disegnato da un architetto che avrà, nell'immediato dopoguerra, messo mani e matita alla ristrutturazione dell'edificio ospitante il nostro camino.
Per tutte le ragioni di cui sopra, credo che si possa agevolmente dichiarare come questo esemplare sia da considerarsi "un pezzo unico" e non un oggetto di produzione seriale e tantomeno industriale.

Add to cart